IL PROGETTO WEPN CALA IL TRIS E SALE A 35 AFFILIAZIONI

Il progetto WEPN cala il tris di nuove affiliazioni salendo a quota 35. Entrano ufficialmente nella famiglia del Pordenone Calcio il Corva, l’Audax Sanrocchese e l’Unione Friuli Isontina.

Il Corva, vicino di casa vista la prossimità con il centro sportivo De Marchi, è una società fondata nel 1970, con oltre 160 iscritti ed è presente in tutte le categorie giovanili. L’Audax, invece, è attiva dal 1954, conta 220 tesserati e 11 formazioni. Restando in provincia di Gorizia, l’Isontina è un club giovane, fondato nel 2013: oltre 150 i tesserati e partecipazione a 8 campionati giovanili. Soddisfazione da parte dei tre presidenti e del Pordenone, che crede molto nel progetto, mai fermatosi durante il lockdown grazie alla formazione online WEPN Lab. «Questa collaborazione ci permetterà di crescere», dichiara il presidente dell’Isontina Enrico Graziano. In linea l’omologo dell’Audax Massimiliano Candutti: «Sposiamo i principi del progetto neroverde, dal punto di vista tecnico e organizzativo». Per Norman Giacomini e Renzo Marconi, presidente e vicepresidente del Corva, l’ingresso in WEPN «è una bella novità, in un periodo speciale come i 50 anni di attività. Siamo lieti di iniziare questo nuovo percorso insieme».

WEPN, fra i progetti di riferimento della qualificata Scuola Calcio neroverde, sul podio nazionale degli Oscar del calcio giovanile con Juventus e Inter, è sempre più radicato sul territorio: è presente a Pordenone, Udine, Gorizia, Trieste, Treviso, Venezia e Belluno.