IC TONIATTI DI FOSSALTA: IL PORDENONE “MOTORE” DELLA NUOVA SEZIONE SPORTIVA  

Lo sport come valore aggiunto del percorso di studi e formazione dell’alunno e dell’alunna. In tutte le sue componenti: gioco, educazione, cultura, salute e organizzazione. Da questa visione d’insieme nasce la nuova sezione sportiva che sarà attivata alla scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo “don Agostino Toniatti” di Fossalta di Portogruaro. Nella cabina di regia dell’iniziativa c’è il Pordenone Calcio, che avrà un ruolo centrale nella progettazione e nel coordinamento della parte sportiva, a tutti gli effetti inserita nell’offerta formativa degli alunni, con la proposta di attività fisica, cultura e storia sportiva, attenzione alimentare, studi organizzativi, gestionali e tanto altro. Una vera e propria simulazione della vita di un club, inteso anche come azienda. Il progetto inizierà con un affiancamento di tecnici, istruttori, dirigenti e preparatori del Pordenone allo staff dei docenti dell’Istituto e proseguirà a settembre con la fase sperimentale, che sarà sottoposta alla valutazione dell’USR e del Ministero dell’Istruzione. Questo il programma concordato da Ic Toniatti e Pordenone nell’ultimo incontro fra il dirigente scolastico Giuseppe Desideri e il responsabile del Settore giovanile Denis Fiorin.

«L’accordo con la società neroverde – afferma il dirigente scolastico Desideri – è un elemento fondamentale del nostro progetto. Affidarci a un club professionistico così importante e di riferimento, eccellenza nazionale nel Settore Giovanile, ci permette di offrire un alto livello tecnico-sportivo, ma soprattutto di far calare i nostri ragazzi nella dimensione dello sportivo organizzato-comunicato-gestito di un contesto “pro”». A Fossalta si vuole creare un modello nuovo di fare scuola, «un modello in cui – spiega il dirigente scolastico – docenti, pedagogisti, psicologi, tecnici, istruttori, manager e comunicatori progetteranno e opereranno, nei propri ruoli, per formare, motivare e crescere gli studenti realizzando un’esperienza sportiva a 360 gradi».

La collaborazione con l’Istituto di Fossalta rappresenta un ulteriore e prestigioso step di crescita del progetto neroverde con il mondo della scuola. Progetto a cui il Pordenone Calcio dà grandissima considerazione e attenzione. «Sono davvero orgoglioso – afferma il presidente Mauro Lovisa – di questo coinvolgimento da parte dell’Ic Toniatti, di cui ringrazio sentitamente il dirigente Desideri. Un cambio di mentalità forte nei confronti dello sport, valutato a tutto tondo. Io lo dico da sempre: lo sport, nel nostro caso il calcio, può e deve dialogare strettamente con la scuola. Possono correre insieme per formare uomini e atleti, seguiti dalle persone giuste per valori, competenze e studi. Una credibilità e una fiducia che come Pordenone Calcio, oltre che con la nostra organizzazione generale, ci siamo costruiti negli anni sul territorio con l’attività del nostro Settore Giovanile, riconosciuta e premiata a livello nazionale, e con le scuole della nostra città attraverso il progetto Classe Neroverde. Un progetto su cui puntiamo sempre più».

Il Pordenone, che ha la qualifica di Scuola di Calcio élite, ha ricevuto il Best Practice 2018 dalla FIGC, rappresentato l’Italia all’UEFA Share 2019 a Coverciano e si è classificato terzo dopo Juventus e Roma ai Grassroots Awards 2020 sempre della FIGC.